Frasi per caso | Frasi, aforismi, citazioni, proverbi e modi di dire dialettali

Bob Marley

Bob Marley nasce a Nine Mile, in Giamaica, il 6 febbraio 1945 da padre britannico, Norval Sinclair Marley e madre giamaicana, Cedella Booker. Nel 1957 Bob e sua madre si trasferirono a Kingston in cerca di una vita migliore e a 15 anni il giovane Bob lasciò la scuola e iniziò a lavorare come saldatore; strinse anche una grande amicizia con Neville O'Riley Livingston, "Bunny" per gli amici, che viveva con suo padre Thaddeus Livingston e i suoi otto fratelli in Second Streets, vicino a Bob e sua madre. Bunny lo indirizzò alla musica e al canto: lo fece partecipare a canti religiosi, lo introdusse nel mondo degli strumenti a fiato e gli fece ascoltare i successi del momento attraverso un'emittente di New Orleans. Verso i 17 anni scopre di voler diventare un rasta.
La sua attività ha inizio nel 1961 con il suo primo singolo Judge Not, prodotto per l'etichetta Beverley's del produttore Leslie Kong; ma questa canzone, anche se molto innovativa, non ebbe grande successo e quindi nel 1964 Bob decise di formare con Bunny Livingston e Peter Tosh la band The Wailers, con cui suonò ovunque in giro per il mondo; dopo il loro scioglimento, nel 1974, riforma la band reclutando nuovi elementi, ma continua a suonare e a pubblicare dischi con il nome Bob Marley and The Wailers. Nel 2008 è stato posizionato al 19º posto nella lista dei 100 migliori cantanti secondo Rolling Stone e all'11° posto nella lista dei 100 migliori artisti secondo Rolling Stone; tra le sue migliori "tracce vocali" ci sono I Shot the Sheriff, No Woman, No Cry, Is This Love, Natural Mystic, One Love, Exodus, Africa Unite, Catch a Fire, Could You Be loved, Get Up, Stand Up, Three Little Birds, Jamming, No More Trouble, Waiting in vain e Redem.
La sua musica è fortemente dedicata al tema della lotta contro l'oppressione politica e razziale e all'invito all'unificazione dei popoli di colore come unico modo per raggiungere la libertà e l'uguaglianza. L'aspetto politico della sua vita è stato più importante di quello artistico. Marley divenne un leader politico, spirituale e religioso. Nel 1978 gli fu conferita, a nome di 500 milioni di africani, la medaglia della pace dalle Nazioni Unite. Morì nel 1981 a causa di un melanoma al piede destro.

Fonte Wikipedia (Bob Marley)

Bob Marley (Nine Mile, 6 febbraio 1945 - Miami, 11 maggio 1981)

Le frasi e gli aforismi di Bob Marley

“Io amo la notte perché di notte tutti i colori sono uguali e io sono uguale agli altri...”

- Bob Marley
Io amo la notte perché di notte tutti i colori sono uguali e io sono uguale agli altri...

“Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che sia.”

- Bob Marley
Io sono quello che sono, non quello che la gente vuole che sia.

“Non aver paura del domani. Perché in fondo, oggi è il giorno che ti faceva paura ieri.”

- Bob Marley
Non aver paura del domani. Perché in fondo, oggi è il giorno che ti faceva paura ieri.

“Dici che ami la pioggia, ma usi un ombrello per camminarci sotto. Dici che ami il sole, ma cerchi rifugio quando sta splendendo. Dici che ami il vento, ma quando viene chiudi le finestre. Così ecco perché sono spaventato quando mi dici che mi ami.”

- Bob Marley
Dici che ami la pioggia, ma usi un ombrello per camminarci sotto. Dici che ami il sole, ma cerchi rifugio quando sta splendendo. Dici che ami il vento, ma quando viene chiudi le finestre. Così ecco perché sono spaventato quando mi dici che mi ami.

“Apri gli occhi, guardati dentro. Sei soddisfatto della vita che stai vivendo?”

- Bob Marley
Apri gli occhi, guardati dentro. Sei soddisfatto della vita che stai vivendo?