Hermann Hesse

Calw, 2 luglio 1877 - Montagnola, 9 agosto 1962

<!-- ALT_FOTO -->

Hermann Hesse (Calw, 2 luglio 1877 – Montagnola, 9 agosto 1962) è stato uno scrittore, poeta, aforista, filosofo e pittore tedesco naturalizzato svizzero, insignito del premio Nobel per la letteratura nel 1946.

Firma di Hermann Hesse
La sua produzione, in versi e in prosa, è vastissima e conta quindici raccolte di poesie e trentadue tra romanzi e raccolte di racconti. I suoi romanzi più famosi sono Peter Camenzind (1904), Gertrud (1910), Demian (1919), Siddhartha (1922), Il lupo della steppa (1927), Narciso e Boccadoro (1930) e Il giuoco delle perle di vetro (1943).
I suoi lavori rispecchiano il suo interesse per l'esistenzialismo (in particolare Schopenhauer, Nietzsche e Heidegger), lo spiritualismo, il misticismo, non meno della filosofia orientale, specialmente indù e buddhista.
Negli anni '60, ispirandosi alla sua critica al consumismo e al capitalismo americano, fu proprio negli Stati Uniti che Hesse divenne un autore di culto, dopo la sua morte, tra i giovani pacifisti e hippie, che rifiutavano la guerra del Vietnam e la materialità della società occidentale, ma anche il comunismo sovietico. Assieme a Thomas Mann e Stefan Zweig, Hesse è lo scrittore di lingua tedesca del XX secolo più letto nel mondo, tradotto in più di 60 lingue e con circa 150 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

Fonte Wikipedia (Hermann Hesse)

Le frasi e gli aforismi di Hermann Hesse

La maggior parte degli uomini sono come una foglia secca, che si libra nell'aria e scende ondeggiando al suolo. Ma altri pochi sono, come stelle fisse, che vanno per un loro corso preciso, e non c'è vento che li tocchi, hanno in se stessi la loro legge e il loro cammino.

Hermann Hesse, (Siddartha)

Dio non ti chiederà nel giudicarti: "Sei diventato un Hodler o un Picasso o un ...?". Bensì ti chiederà: "Sei davvero stato e diventato quello per cui hai ricevuto talento e predisposizione?"

Hermann Hesse, (Siddartha)

Ciò che conta è tutto dentro di noi. Da fuori nessuno ci può aiutare. Non essere in guerra con se stessi, vivere d'amore e d'accordo con se stessi: allora tutto diventa possibile. Non solo camminare su una fune, ma anche volare.

Hermann Hesse, (Siddartha)

E tutto insieme, tutte le voci, tutte le mete, tutti i desideri, tutti i dolori, tutta la gioia, tutto il bene e il male, tutto insieme era il mondo. Tutto insieme era il fiume del divenire, era la musica della vita.

Hermann Hesse, (Siddartha)

La solitudine è indipendenza: l'avevo desiderata e me l'ero conquistata in tanti anni. Era fredda, questo sì, ma era anche silenziosa, meravigliosamente silenziosa e grande come lo spazio freddo e silente nel quale girano gli astri.

Hermann Hesse, (Il lupo della steppa)

Chi pretende musica invece di rumore, gioia invece di divertimento, anima invece di denaro, lavoro invece di attività, passione invece di trastullo, per lui questo bel mondo non è una patria

Hermann Hesse, (Il lupo della steppa)

Io vivo nei miei sogni. Anche gli altri vivono nei sogni, ma non nei loro, ecco la differenza.

Hermann Hesse, (Demian)

Questo infatti ho più che mai odiato, aborrito e maledetto: questa soddisfazione, la salute pacifica, il grasso ottimismo del borghese; la prospera disciplina dell'uomo mediocre, normale, dozzinale.

Hermann Hesse, (Il lupo della steppa)

Se vuoi conoscere il tuo passato, sapere che cosa ti ha causato, allora osservati nel presente, che è l'effetto del passato. Se vuoi conoscere il tuo futuro, sapere che cosa ti porterà, allora osservati nel presente, che è la causa del futuro.

Hermann Hesse, (Siddartha)

L'amore non deve implorare e nemmeno pretendere, l'amore deve avere la forza di diventare certezza dentro di sé. Allora non è più trascinato, ma trascina.

Hermann Hesse, (Demian)

Arte significa: dentro a ogni cosa mostrare Dio.

Hermann Hesse, (Klein e Wagner)

Ho avuto pensieri e princìpi. Tante volte ho sentito in me il sapere, per un'ora o per un giorno così come si sente la vita nel proprio cuore. Ma questo è un pensiero che ho trovato io: la saggezza non è comunicabile. La scienza si può comunicare, ma la saggezza no. Si può trovarla, viverla, si possono fare miracoli con essa, ma spiegarla e insegnarla non si può.

Hermann Hesse, (Siddartha)

Solo chi ha necessità di un tocco delicato, sa toccare con delicatezza.

Hermann Hesse, (Notti insonni)

Un bravo artista è destinato ad essere infelice nella vita: ogni volta che ha fame e apre il suo sacco, vi trova dentro solo perle.

Hermann Hesse,

Senza le parole, senza la scrittura e senza il libri non ci sarebbe la storia, non potrebbe esserci alcuna nozione di umanità.

Hermann Hesse,

La vera vocazione di ognuno è una sola, quella di conoscere se stessi. Uno può finire poeta o pazzo, profeta o delinquente, non è affar suo, e in fin dei conti è indifferente. Il problema è realizzare il suo proprio destino, non un destino qualunque, e viverlo tutto fino in fondo dentro di sé.

Hermann Hesse, (Demian)

Siddharta non fa nulla. Siddharta pensa, aspetta, digiuna, ma passa attraverso le cose del mondo come la pietra attraverso l'acqua, senza far nulla, senza agitarsi.

Hermann Hesse, (Siddartha)

Due persone possono andare d'accordissimo, parlare di tutto ed essere vicine. Ma le loro anime sono come fiori, ciascuno ha la sua radice in un determinato posto e nessuno può avvicinarsi troppo all'altro senza abbandonare la sua radice, cosa peraltro impossibile. I fiori effondano il loro profumo e spargono il loro seme perché vorrebbero avvicinarsi, ma il fiore non può fare niente perché il seme giunga nel posto giusto; tocca al vento che va e viene come vuole.

Hermann Hesse, (Knulp)

Se tracci col gesso una riga sul pavimento, è altrettanto difficile camminarci sopra che avanzare sulla più sottile delle funi. Eppure chiunque ci riesce tranquillamente perché non è pericoloso.Se fai finta che la fune non è altro che un disegno fatto col gesso e l'aria intorno è il pavimento, riesci a procedere sicuro su tutte le funi. Ciò che conta è tutto dentro di noi; fuori nessuno può aiutarci. Non essere in guerra con te stesso: così... tutto diventa possibile, non solo camminare su una fune, ma anche volare.

Hermann Hesse,

Camminare all'aperto, di notte, sotto il cielo silente, lungo un corso d'acqua che scorre quieto, è sempre una cosa piena di mistero, e sommuove gli abissi dell'animo.

Hermann Hesse, (Bella è la gioventù)

Imparare, fare, guardare, viaggiare.

Hermann Hesse, (Peter Camenzind)

Quando ti piace qualcuno, ti piace nonostante i suoi difetti. Quando ami qualcuno, lo ami con i suoi difetti.

Hermann Hesse,

Hai paura solo se non sei in armonia con te stesso. Le persone hanno paura perchè non si sono mai impadronite di se stesse. Un'intera società è composta di uomini che hanno paura dello sconosciuto che c'è in loro.

Hermann Hesse,

Una meta si proponeva Siddharta: diventare vuoto, vuoto di sete, vuoto di desideri, vuoto di sogni, vuoto di gioia e di dolore. Morire a sé stesso, non essere più lui, trovare la pace del cuore svuotato, nella spersonalizzazione del pensiero rimanere aperto al miracolo, questa era la sua meta.

Hermann Hesse, (Siddartha)

I dolori, le delusioni e la malinconia non sono fatti per renderci scontenti e toglierci valore e dignità, ma per maturarci.

Hermann Hesse, (Peter Camenzind)

La felicità? disse il bell'uccello e rise con il suo becco dorato, "la felicità, amico, è ovunque, sui monti e nelle valli, nei fiori e nei cristalli".

Hermann Hesse, (Favola d'amore. Le trasformazioni di Pictor)

Non è il nostro compito quello di avvicinarci, così come non si avvicinano fra loro il sole e la luna, o il mare e la terra. Noi due, caro amico, siamo il sole e la luna, siamo il mare e la terra. La nostra méta non è di trasformarci l'uno nell'altro, ma di conoscerci l'un l'altro e d'imparar a vedere ed a rispettare nell'altro ciò ch'egli è: il nostro opposto e il nostro complemento.

Hermann Hesse, (Narciso e Boccadoro)

Un giorno mentre Siddharta meditava sotto al solito fico... gli si avvicinò un viandante che stava cercando la via dell'illuminazione. Si misero a parlare del più e del meno come due vecchi amici quando Siddharta gli chiese: "Qual è la mancanza più grave per l'uomo?" E il viandante pensatore così rispose: "È grave morire senza aver capito la vita. È drammatico vivere senza aver capito la morte!

Hermann Hesse, (Siddartha)

Dove si crea un'opera, dove si continua un sogno, si pianta un albero, si partorisce un bimbo, là opera la vita e si apre una breccia nell'oscurità del tempo.

Hermann Hesse,

Ogni uomo ha un suo compito nella vita, e non è mai quello che egli avrebbe voluto scegliersi.

Hermann Hesse,

Scopri tutti i nostri aforismi

Frasi sugli animali

Ecco una rassegna delle più importanti frasi sugli animali, aforismi sull'amore per gli animali e citazioni famose sugli animali. Non solo ...

Frasi sull'amore

Le frasi d'amore riportate di seguito rappresentano una raccolta che esprime il meglio delle citazioni e degli aforismi sull'amore trovati in ...

Frasi sull'amicizia e gli amici

Frasi da condividere con gli amici. Frasi, pensieri, aforismi dedicate al legame tra due o più persone, anche di sesso opposto, accomunate da u...

Frasi divertenti

Troverete una raccolta di frasi, motti e pensieri divertenti, con una raccolta di battute anche su neologismi del nostro secolo e modi di dire dialett...

Frasi su Dio e l'anima

In questa sezione vogliamo proporvi frasi, citazioni, modi di dire e aforismi su Dio, la religione e l'anima, frasi sulla spiritualità e l&...